Una combo letale nel video di Ultimatum, singolo estratto dal prossimo disco ufficiale del rapper trentino.

Il nuovo album di Drimer sta prendendo sempre più forma. Non sappiamo ancora titolo e data d’uscita ma dopo i primi tre brani – questo, Scrivo Facile e il precedente singolo con Nerone, Fregaunca’ – sappiamo di che pasta sarà fatto. Non che ce ne fossero di dubbi viste le skill e l’attitudine dell’MC in questione, tuttavia queste anticipazioni testimoniano ancora una volta la sua forza e la sua voglia di prendersi tutto il possibile con il rap, quello fatto in modo serio.

A venti giorni di distanza dal primo singolo ufficiale, abbiamo ora a disposizione il video di Ultimatum, seconda traccia estratta dall’album e prodotta – come lo saranno le restanti – da Ric De Large, con cui il rapper di Antigravity si trova ogni volta perfettamente a suo agio.

Come in Fregaunca’, anche qui “tuo fratello Drimerino” non è da solo. Le collaborazioni al mic questa volta sono due e, ancora una volta, di livello: troviamo infatti Egreen – con cui aveva già collaborato nella title track del disco con Ares Adami – e Mattak, ossia altri due MC che in questa musica mettono le barre prima di qualsiasi altra cosa.

“Lettere dal carcere ne scrivo tutti i giorni
Fuori è un mondo buio e solo se ti uccidono apri gli occhi
Io mai avuto problemi a differenziarmi
Come loro ai tempi a discriminarmi
Ora però Ill Bocia è pagato per stare nei dischi degli altri
Mi farò io i dissing visti questi testi tristi da anni”

Il differenziarsi dagli altri dovrebbe essere una prerogativa per tutti: a quanto pare non lo è più da un po’ e qui Drimer, ottimamente assistito da Fantini, dal classe ’94 di origine svizzere e dai graffi di Dj MS, lo ribadisce a spron battuto.

Con questi tre MC trovano ampio spazio le punchline e, questa volta, vogliamo sottolineare quella di Mattak, molto attuale visto il riferimento al film interattivo di Netflix pubblicato un paio di mesi fa:

“Mi vuoi in forma come i rapper trash
Ma non mi fido di sti str*nzi
Come di chi non sceglie i Frosties dentro Bandersnatch”

Per concludere, non possiamo che consigliarvi la visione del video di Ultimatum, diretto da Nikk Savinelli e che aumenta ancora di più la curiosità attorno al nuovo album di Drimer.

Buon ascolto e buona visione!

Commenti