Dopo un album scartato e tour cancellati, sembra che per Iggy Azalea sia arrivato il momento del riscatto.

Si fa davvero fatica a trovare nell’industria musicale un artista più sfortunato di Iggy Azalea. Amelia Kelly – vero nome della rapper di origini australiane – ha conosciuto un periodo d’oro nel 2014 con il proprio album di debutto: dal disco sono state estratte due hit (Fancy e Black Widow) che facevano ben sperare per il futuro della giovane Iggy.

Tuttavia, gli ultimi anni sono stati davvero difficili per lei. Iggy Azalea ha dovuto infatti fare i conti con la cancellazione di un disco (Digital Distortion) e di ben due tour, senza tenere conto della rottura con la Def Jam nel 2017 e la Island Records nel 2018. Un buon EP uscito la scorsa estate aveva riacceso l’attenzione su di lei, per poi rivelarsi un fuoco di paglia.

Questa volta però sembra che la rapper sia pronta a tornare in grande stile. Iggy ha di recente firmato un contratto da 2.7 milioni di dollari con la Empire Distribution, che le ha dato la possibilità di avere una propria etichetta (Bad Dreams) e la completa autonomia in fatto di produzione e gestione della musica. Ecco quindi che la rapper si è messa al lavoro su un nuovo disco (In My Defense), programmato per la tarda primavera.

Proprio in queste ore Iggy Azalea ha rilasciato il primo singolo dal progetto: Sally Walker. Il brano presenta un beat trap prodotto da J. White Did It, già fautore di Bodak Yellow di Cardi B e di a lot di 21 Savage. La rapper ha anche confermato che J. White sarà il produttore esecutivo del disco.

Il titolo e il ritornello riprendono una celebre filastrocca americana (Little Sally Walker) della quale Iggy Azalea si serve per canzonare chi ha dubitato di lei. La rapper ha scritto due versi nei quali celebra sé stessa e il proprio status, riferendosi all’invidia dei propri detrattori:

“All of you bitc**s is mad at me
Pro’ly mad cause you ain’t in my tax bracket
You bitc**s is broker than glass crackin’
You ain’t gon’ do sh*t, you just act ratchet”

Insieme all’audio è uscito il video ufficiale, diretto da Colin Tilley (Mask Off di Future). Nelle scene del filmato, la rapper prende parte a quello che potrebbe essere il suo funerale: una sorta di frecciata a coloro che la consideravano finita. Troverete numerosi ospiti – tra i quali J. White, look sgargianti e coreografie pazzesche. Alla fine, sentirete anche lo snippet di un’altra traccia inclusa nel disco.

In My Defense tenterà di provare una volta per tutte se ci sia davvero posto per Iggy Azalea nel rap game. Il titolo è abbastanza profetico e possiamo aspettarci una risposta a tutte le accuse che le sono state mosse nel corso di questi anni: appropriazione culturale, carenze tecniche, etc. etc. Staremo a vedere se la “difesa” dell’accusata resisterà o meno al giudizio del pubblico…

Sally Walker ci restituisce una prova tecnica discreta ed un ottivo video: cosa ne pensate? Fatecelo sapere nei commenti!

Commenti