La label indie La Grande Onda ha curato la colonna sonora di Suburra 2, da poco arrivata.

L’abbiamo attesa con ansia e trepidazione per oltre un anno e finalmente Netflix ci ha accontentati: dal 22 febbraio, infatti, è uscita la seconda stagione di Suburra.

Per chi non sapesse di cosa si tratta, Suburra è una serie tv (tratta dall’omonimo romanzo e uscita dopo il film) che racconta intrecci e storie della criminalità di Roma, includendo il Vaticano e il mondo della politica. I protagonisti delle vicende sono Gabriele, Aureliano e Alberto (detto Spadino), che pur essendo tre ragazzi totalmente diversi, scopriranno di avere molto in comune.

Dopo questo obbligatorio excursus sulla trama, concentriamoci sull’aspetto hip hop della serie, cioè i brani che accompagnano le varie puntate. Se, nella prima stagione la sigla è stata 7 Vizi Capitale di Piotta insieme a Il Muro del Canto, in questa seconda stagione è Alti e Bassi dei Brokenspeakers in collaborazione con i Colle der Fomento.

Entrambi i gruppi ne hanno dato notizia con un post sui loro rispettivi profili Instagram:

Inoltre, come cita il comunicato stampa, “oltre alla sigla, che sarà presente in tutti gli otto episodi, l’etichetta diretta da Piotta arricchisce la soundtrack anche con altri brani: due sempre a firma del collettivo Brokenspeakers, dal titolo Cammina Con Me e Da Vicino, uno di Lucci feat. Coez dal titolo Ancora Giorni Freddi e Questa è Roma di Amir”.

I fan sono già entusiasti di questi pezzi, perché del resto diciamocelo, chi meglio dei romani saprebbe raccontare Roma in tutte le sue sfumature? A maggior ragione se a farlo sono artisti di un certo calibro, che hanno fatto la storia del rap nel nostro Paese.

E per chi come me sperava di vedere nel cast ufficiale anche Salmo nei panni di “Er Giaguaro” come lui stesso aveva annunciato qualche giorno fa, sappiate che, purtroppo, il rapper sardo ci ha trollati tutti quanti: vedere Suburra 2 per credere!

Commenti
Sono Giulia e sono nata e cresciuta a Pavia. Nonostante io sia piuttosto estroversa di carattere, ho incontrato da subito nel rap quella necessità di evadere e di esprimermi che mi mancava e che mi sprona a fare sempre meglio nella vita. Spero di riuscire nel mio piccolo a trasmettervi qualcosa di questo fantastico mondo!