In questi anni Jay-Z ha usato le proprie risorse non solo per fare fortuna, ma anche per aiutare gli altri.

Un miliardo e trecento milioni di dollari è l’ammontare del patrimonio dei The Carters: 900 milioni la parte detenuta dal solo Jay-Z. Una fortuna colossale che il celebre rapper ha accumulato in più di venti anni di carriera grazie a tredici album, quattro progetti incisi a quattro mani nonché a numerosi e saggi investimenti in altri settori degli affari.

Jay-Z non si è mai distinto per le proprie relazioni con i fan, essendosi costruito in tutti questi anni un’immagine invidiabile, ma al contempo intoccabile, che ha fatto di lui una sorta di divinità. Tuttavia, questo non significa che il rapper non lavori per le persone che gli stanno accanto e per i membri dell’intera comunità afroamericana.

Jay Z Nets

Recentemente, vi abbiamo parlato del progetto lanciato da Jigga e Meek Mill che costituisce soltanto un esempio dell’impegno che il rapper di 4:44 dispiega quotidianamente per i propri fratelli neri. Lil Wayne, durante l’ultimo show del suo I Ain’t Sh*t Without You Tour, ha colto l’occasione per ricordare due persone: Swizz Beatz, ma soprattutto Jay-Z. Weezy ha ringraziato Mr. Carter per averlo aiutato a pagare le tasse in un momento di crisi: “Jay non vuole che lo si dica, ma quest’uomo mi ha aiutato con le tasse” – queste le parole di Tunechi – “mi è stato vicino quando ero veramente abbattuto“.

Anche Meek Mill ha beneficiato del supporto del magnate della Roc Nation. Lo scorso maggio, infatti, il rapper di What’s Free ha rivelato ai microfoni del Breakfast Club che Jay-Z avrebbe pagato le sue spese processuali: “Jay-Z si è fatto carico di alcune delle mie spese processuali. Non so nemmeno se potevo permettermele“.

Da ultimo, come non ricordare che Hova ha assunto un intero team di avvocati per aiutare 21 Savage a risolvere i problemi con l’ICE? Jay ha definito l’arresto del giovane come una vera e propria “pagliacciata“, provvedendo immediatamente a radunare un gruppo di esperti legali che potesse toglierlo dai pasticci. 21 Savage è stato poi rilasciato e ha raccontato la propria esperienza ai microfoni di Good Morning America.

Tutto questo ci dimostra che, dietro l’aspetto di un uomo imperturbabile, si nasconde una persona attenta, generosa ed altruista. Anche se la sua carriera musicale è in pausa, Jay-Z continua a lavorare dietro le quinte per dare alla comunità black la speranza di un futuro migliore. D’altra parte, non è forse per questo che è nato l’hip-hop?

Cosa ne pensate? Fatecelo sapere nei commenti!

Commenti