È ufficialmente fuori Clash di Ensi, il nuovo album del rapper di Torino.

Viviamo in un periodo in cui essere un rapper non è sinonimo di rap e i motivi – che immaginato sappiate già – lì abbiamo ribaditi più volte nelle nostre pagine, così come abbiamo sottolineato l’importanza di album che mettono le rime al centro, come tecnicamente dovrebbe essere per tutti. Oggi, 1 febbraio, esce un altro di questi dischi che possono divenire linfa vitale per un pubblico abituato fin troppo male: stiamo parlando di Clash di Ensi, la nuova e importante tappa della sua carriera musicale targata Warner Music Italia.

La sua pubblicazione è stata anticipata dai videoclip di Clash FreestyleIvory Freestyle e Autogrill Freestyle e dal singolo ufficiale Deng Deng, ben accolto da fan e critica per punchline di livello e una strumentale pazzesca prodotta da Stabber.

Clash di Ensi si presenta, quindi, con dodici tracce arricchite da pochi featuring ma ben studiati, a testimonianza di come le rime del forte MC vogliono essere le uniche protagoniste di questo importante disco. I nomi chiamati per impreziosirlo sono stati Patrick Benifei nel sopracitato singolo, Johnny Marsiglia e Agent Sasco nella fin da subito acclamata Rapper e Attila in Rat Race.

Per il tappeto musicale, invece, si è affidato ai beat (e che beat!) di Big Joe – autore di ben cinque strumentali – Vox P, Phra, Old Ass, Dave, DJ 2P, Adma e il già citato Stabber.

Noi il disco l’abbiamo già ascoltato e ne abbiamo parlato con il diretto interessato in un’intervista che non vediamo l’ora di farvi leggere. Prima di pubblicarla, vi lasciamo con lo streaming di Clash Di Ensi e, se forse vi siete persi la bella presentazione realizzata in collaborazione con RedBull, vi consigliamo di vederla cliccando qui.

Fateci sapere cosa ne pensate del disco. Buon ascolto!

[amazon_link asins=’B07MLRVVY7,B0745884CW,B00A402A7W’ template=’Carosello’ store=’rapologia213-21′ marketplace=’IT’ link_id=’d95163f6-2a8b-4870-a988-1bf8e18c6948′]

Commenti