Animal di Nayt ci avvicina al volume 3 del suo atteso progetto.

Ci sono diversi progetti molto attesi nel 2019 da varie frange di pubblico del rap italiano e, una di questa, non vede l’ora di scoprire cosa ha in serbo Nayt con il suo Raptus Vol.3. Già da quella celebre puntata di Real Talk – che superò in poco tempo il milione di visualizzazioni – l’hype era salito esponenzialmente, così come dopo il singolo Fame in compagnia di MadMan. Ora, per iniziare al meglio questo nuovo anno, il rapper di adozione romana ha pubblicato online il video di Animal, secondo estratto dal sopracitato disco.

Non sappiamo ancora quando vedrà luce questo progetto, però con questi estratti promette decisamente bene. Come in Fame, anche in Animal Nayt dimostra all’ascoltatore la propria forza sopra una strumentale prodotta dal fedele 3D, da sempre a suo fianco in questo gioco del rap.

Nelle sue strofe il classe ’94 lancia frecciatine contro la nostra società, dai giovani – “i ragazzi a 13 anni scelgono il liceo, a 14 la droga perché zero stimoli” – alle paure comuni ai più – “in Italia abbiamo solo incubi e tanta paura, siamo piccoli” – arricchendo il tutto con un ritornello che potrà sembrarvi familiare:

“Tutti quanti seguitemi, seguitemi, seguitemi
Tutti quanti seguitemi, seguitemi, seguitemi
Tutti qua-, tutti qua-, tutti quanti seguitemi, seguitemi, seguitemi
Guarda i ponti che crollano sopra la pista
Fra ci metteremo tutti a fare i video su Instagram”

Quel “tutti quanti seguitemi” non è altro che una citazione a Mal Di Stomaco di Fabri Fibra, traccia contenuto nell’album Tradimento e che presentava questo ritornello:

“Tutti quanti seguitemi, seguitemi, seguitemi, seguitemi
Non mi passa il mal di stomaco
Certi fatti mi danno il vo-vo-vomito”

Da sottolineare in Animal di Nayt, infine, l’outro con cui termina il brano, dove, a cappella, riflette anche su un aspetto molto frequente e combattuto nel rap: la censura.

“E la verita è solo oggetto di censura e vive pure nel rap
Tu vuoi rivoluzionare senza uscire mai fuori
Fare roba che piace ai bambini e anche ai genitori
Non serve la volgarità per diventare più scomodi”

L’uscita in streaming di Animal di Nayt è stata seguite di pochi giorni da un videoclip diretto da Davide Vicari e in cui vediamo il rapper tra proteste contro le forze dell’ordine e una sepoltura ormai pronta.

Potete vederlo qua sotto, rimanete connessi su Rapologia per i prossimi aggiornamenti al riguardo. Buon ascolto e buona visione!

Correlato:

  • Leggi il testo di Animal di Nayt.
Commenti