Missy Elliott è la prima rapper ad entrare nella Songwriters Hall of Fame.

Dopo la nomination arrivata lo scorso novembre, Melissa Arnette Elliott – meglio nota come Missy Elliott – è stata ufficialmente inserita all’interno della Songwriters Hall of Fame. L’annuncio è arrivato nella giornata di sabato e la reazione della diretta interessata non si è fatta attendere: altrettanto immediate sono state le congratulazioni di amici e collaboratori, tra i quali Bruno Mars, Rapsody e John Legend.

Gli altri artisti ai quali sarà concesso questo onore sono Dallas Austin, Yusuf Islam, John Prine, Tom T. Hall e Jack Tempchin. La cerimonia ufficiale si terrà il prossimo 13 giugno a New York in occasione di una imponente cerimonia. Missy Elliott è il terzo esponente della musica rap a conquistare questo riconoscimento, dopo Jay-Z (2017) e Jermaine Dupri (2018), mentre è la prima rapper, nella storia della musica, a riuscire in questa impresa.

Classe 1971, Missy Elliott non si è distinta solo per le proprie doti di rapper e cantante, ma anche come produttrice per artisti del calibro di Aaliyah, Busta Rhymes, Mariah Carey ed MC Lyte, e autrice per Madonna, Gwen Stefani e le TLC: con sei album all’attivo (tutti certificati oro, platino o multiplatino negli USA), Melissa si è imposta come una delle rapper di maggior successo di tutti i tempi nonché una delle più geniali ed innovative.

Nei prossimi mesi – stando a quanto promesso da lei stessa, dovrebbe vedere la luce il suo nuovo progetto discografico, a distanza di quattordici anni da The Cookbook. L’hype è alle stelle, ma siamo sicuri che Missy non ci deluderà nemmeno questa volta.

Cosa ne pensate? Fatecelo sapere nei commenti!

Commenti