La colonna sonora di Spider-Man: Into the Spider-Verse presenta al suo interno tanti artisti di nostra conoscenza.

Sono sempre più numerosi i casi in cui il genere rap incontra il mondo della settima arte cinematografica, che si tratti di semplici singoli – vedi Is you Ready dei Migos per Mile 22 – o di intere colonne sonore, come nei casi di Black Panther, Uncle Drew o il più recente Creed II.

Quest’oggi – almeno nelle sale americane – è il giorno dell’uscita nei cinema del film d’animazione Spider-Man: Into the Spider-verse! (in Italia arriverà col titolo di Un Nuovo Universo il giorno di Natale). L’uscita nelle sale americane è stata accompagnata dal rilascio della colonna sonora di quest’ultimo ed all’interno sono presenti tantissimi artisti interessanti, ma soprattutto tanta musica rap.

Tra le tredici tracce – per una durata totale di quarantuno minuti – è presente anche Sunflower, già pubblicata precedentemente all’uscita dell’album come singolo a se, che vede la collaborazione di Post Malone e del membro dei Rae Sremmurd, Swae Lee. Collaborazione messa in risalto da uno spot della marca di cuffie Beats by Dr. Dre pubblicata qualche settimana fa in cui i due artisti vengono ripresi nell’atto della creazione del loro singolo. Potete guardare lo spot di qualche secondo qua sotto:

Contrariamente a quanti possono pensarlo però, Sunflower non è stata veramente la prima traccia estratta dalla colonna sonora di Spider-Man: Into the Spider-Verse, perché circa un anno fa – 9 dicembre 2017 – arrivò il primo teaser trailer di questo film, e già in sottofondo si poteva udire una canzone non rilasciata di Vince Staples, che poi si è rivelata essere Home (la 13° ed ultima traccia del disco).

All’interno della soundtrack troviamo, inoltre, Lil Wayne, Nicki Minaj, Denzel Curry, Juice WRLD e altri ancora, rendendo così nuovamente protagonista al cinema la scena rap statunitense.

Aspettando che il film arrivi anche nelle sale italiane, immergetevi nel mondo Marvel con la colonna sonora di Spider-Man: Into the Spider-Verse. Buon ascolto!

Commenti