Oggi, 5 dicembre, abbiamo finalmente l’opportunità di ascoltare 1978 di Ape, il nuovo lavoro del rapper brianzolo.

L’aveva anticipato con diversi post e statement da svariate settimane, ed ora possiamo gustarci 1978 di Ape. Potete trovare questo extended play su tutte le piattaforme digitale, oppure ordinare una copia fisica qui.

Composto da sei tracce, vanta la collaborazione di numerosi artisti e producer. Alcuni di questi ormai sono nel radar di Ape da anni, mentre altri suggeriscono delle nuove apertura piuttosto interessanti. Tra i primi possiamo collocare Zampa e Bassi Maestro, protagonisti del singolo Il mambo degli orsi del quale vi abbiamo già parlato. Tra i secondi spiccano i nomi di Mastino, Lord Madness e Blo/B, senza tralasciare Dj Lilcut e una folta schiera di produttori di livello: Ill Papi, Apoc, Sick Budd e Sek.

1978 non è altro che l’anno di nascita di Ape, il quale omaggia così i suoi primi quarant’anni, metà dei quali trascorsi a braccetto col mondo del rap. L’utilizzo dei numeri resta una piacevole costante, visto che noi “con 25 ci siamo cresciuti” (semicit.).

La tracklist ufficiale è la seguente:

  1. Il mambo degli orsi feat Zampa – Prodotta da Bassi Maestro
  2. Una stagione selvaggia feat Blo/B – Prodotta da Sek
  3. Rumble Tumble feat Lord Madness – Prodotta da Sick Budd
  4. Brett – Prodotta da Apoc
  5. Rookie feat Mastino – Prodotta da Ill Papi
  6. Bastardi in salsa rossa feat Dj Lilcut – Prodotta da Apoc

A breve arriverà la recensione di questo EP, arrivato a pochissimo tempo di distanza dal ritorno ufficiale dello stesso Ape targato The Leftovers, capace di riaccendere la passione di migliaia di fans sparsi per l’Italia.

Vi lasciamo con lo streaming di 1978 di Ape:

 

Commenti
Mi chiamo Marco Carboni e sono uno studente nato a Pesaro. Ho la fortuna di vivere l'HipHop a 360 gradi, producendo per le realtà locali, organizzando un evento chiamato Carpe Riem ma soprattutto scrivendo e descrivendo una cultura che è molto più di quanto può apparire