Messi i dissing da parte, Jamil torna con un nuovo album, Most Hated

Most Hated è il nuovo album di Jamil, e vuole essere una risposta a tutti coloro che lo accusavano di aver costruito il suo personaggio solo attraverso i dissing. Ma quest’album conferma proprio questa tendenza, sin dal titolo.

Jamil è sempre stato un rapper di ottimo livello, sin dai tempi di Black Book Mixtape, un vero e proprio culto per ogni appassionato. Poi forse qualche passo falso, un album ufficiale non andato a gonfie vele ed un ritorno nuovamente discreto con il secondo capitolo di Black Book. Da quel momento, il rapper di San Vito ha deciso di richiamare forte l’attenzione su di lui tirando fuori un dissing esplicito e gratuito a Noyz Narcos. Faida che forse non ha visto un vincitore ed un vinto ma sicuramente ha dimostrato le potenzialità di Jamil e la sua attitudine.

Most Hated vuole quindi segnare una nuova era, imponendo Jamil in quanto rapper capace al di fuori del campo da gioco in cui si trova meglio.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Fuori ora, il mio nuovo album “MOST HATED” disponibile in tutti i negozi e digital store💽 23/11 PADOVA: Mondadori Bookstore – P.za Insurrezione, 3 alle h. 15:00 VERONA: Feltrinelli Express – P.le XXV Aprile, 1 alle h. 18:00 24/11 TORINO: Mondadori Bookstore – Via Monte di Pietà 2 ang. Via Roma alle h. 14:30 GENOVA : Bookstore – Via XX Settembre 27r alle h. 18:00 25/11 VARESE: Mondadori Bookstore – Via Morosini, 10 alle h. 14:30 MILANO: Mondadori Bookstore – Via Marghera, 28 alle h. 18:00 26/11 FIRENZE: Galleria del disco, Piazza della Stazione, 14 alle h. 14:30 LUCCA: Sky Stone & Songs – P.za Napoleone21/22 alle h. 18:30 27/11 DESENZANO DEL GARDA: Trony – Via Marconi alle h. 17:00 28/11 FORLI: Mondadori Bookstore – Corso Della Repubblica 144 alle h. 15:00 BOLOGNA: Mondadori Bookstore – Via Massimo D’Azeglio 34/a alle h. 18:30

Un post condiviso da JAMIL (@jamil.baida) in data:

I featuring sono del solito Vacca, di un inaspettato J-Ax e di Laioung. Il progetto contiene dieci tracce, il che fa presagire una particolare concentrazione di argomenti e stili nelle tracce proposte.

Chissà che questa non sia la volta buona di Jamil di affermarsi come ogni artista è giusto che faccia: ovvero con i meriti e con la musica di qualità. Solo in questo caso potrà togliersi di dosso tutte le etichette che gli hanno affibbiato, facendo ricredere un pubblico gonfio di pregiudizi.

Di seguito lo streaming di Most Hated di Jamil, buon ascolto!

Commenti
Ho 21 anni e mi nutro quotidianamente di questa musica. Preferisco gli autori profondi a quelli superficiali e sono fermamente convinto che il rap possa veramente tirare fuori le persone dalla m*rda.