Errare Umano, un disco tra Fabrizio De Andrè e le vibrazioni hip-hop per il rapper della Glory Hole Records.

Negli ultimi anni ho avuto il piacere e la fortuna di vedere dal vivo più volte Claver Gold, una delle penne migliori della scena strana nonché uno dei miei rapper preferiti da quel Mr. Nessuno che annovero tra i dischi più belli di questa decade. Così facendo ho conosciuto anche TMHH, un classe ’92 con cui ha deciso di condividere numerosi palchi, offrendogli così un palcoscenico di tutto rispetto e con una folla gremita sempre pronto ad ascoltarlo. Lui questa opportunità l’ha saputa sfruttare alla grande e, infatti, più di una volta, post concerto, mi sono trovato con amici ad elogiare la sua forza sopra il palco.

Mercoledì 14 novembre, a distanza di quattro anni dal suo disco d’esordio Roor Roulette, esce in formato fisico sullo store della sua label Errare Umano, un album anticipato dai singoli (diversi per stile e musicalità) Campione, Il passeggero e Quello che non ho e così nato:

«“Errare Umano” nasce dalla consapevolezza che essere umani comporta fare errori. Nessun uomo è perfetto, ognuno sbaglia a modo suo; io, in primis, ho sbagliato più volte. È stato proprio lo sbagliare ad avermi fatto capire che siamo destinati, in quanto esseri umani, a ricadere nei soliti errori. Questo album racchiude i pensieri e le riflessioni di una vita passata a cercare di essere umano!»

Errare Umano di TMHH è composto da dodici tracce, in cui il protagonista principale è il rapper di Recanati e il legame indissolubile tra l’essere umano e il commettere degli errori, accompagnato però da due collaborazioni al microfono: Dylan Magon – voce proveniente dalla black music – e proprio quel Claver Gold che ha creduto fin da subito in lui.

Il tappeto musicale è realizzato da Lil Thug, Dj West, J James e Kd-One, mentre Francesco Fiorentini ha suonato le chitarre nei brani Fumo e cenere e Periferia.

Nell’attesa che il disco venga caricato sulle principali piattaforme di streaming digitale, vi lasciamo con il video di Campione. Buona visione e buon ascolto!

Commenti