Come il Re Leone di Cranio Randagio è fuori: al suo interno, tra gli altri, spiccano i nomi di Gemello e Rancore.

Un anno fa usciva Se solo potessi, il primo singolo del disco postumo di Cranio Randagio, Come il Re Leone. Il lavoro sarebbe dovuto uscire a gennaio ma alla fine la pubblicazione slittò, sino a rendere pubblico il lavoro solo in questi giorni.

È infatti disponibile da oggi, su tutti i digital stores, su Amazon e su Music First, il nuovo album di Cranio Randagio, venuto alla luce grazie soprattutto a Squarta, lo storico dj e producer romano membro dei Cor Veleno, con il quale l’artista stava lavorando prima del suo decesso. Al suo interno con nostro grande stupore abbiamo trovato i nomi di Gemello Rancore, oltre che di Sergio Andrei, fratello del rapper capitolino. Come il Re Leone era un disco molto atteso e possiamo dire che abbia rispettato le nostre aspettative.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Per tutti gli amici che mi hanno chiesto e scritto.Vi avevo promesso che sarebbe uscito! Eccolo qui. ❤️ ciao Vitto ❤️

Un post condiviso da Cor Veleno / Rugbeats (@squarta) in data:

Cranio Randagio era un rapper di una potenza lirica incredibile: questo album lo ha confermato a tutti gli effetti. Pochi come lui sono riusciti a trasmettere con tecnica, rabbia e passione il vortice emozionale che tutti noi – chi più, chi meno – abbiamo dentro.

D’altronde lui stesso, nei mesi di lavoro al disco, scriveva su Facebook: “Non vedo l’ora di regalarvi l’ennesimo pezzo di anima mia”. Un’anima, la sua, forse tormentata, ma sicuramente molto sensibile. Noi, nel nostro piccolo, non possiamo fare altro che tenere sempre in alto il suo nome e in play la sua musica.

Buon viaggio Vittorio.

Commenti