Testo di Sacrosanto dei Cor Veleno.

Per ascoltare Sacrosanto clicca qui.

Non era proprio questa foto che io ho immaginato
Per me è una lotta senza luogo ed ogni volta pago
Tutto il rispetto messo certo ma non è scontato
Sul tempo sento il tuo vuoto che diventa sacro
Niente di meglio dell’orgoglio lo puoi divorare
Sono il peggiore dei tuoi follower, che ci vuoi fare?
Raccogli il guanto è sacrosanto che puoi dire un amen
Ma non mi ficco nel tuo circo solo per il pane
A volte piango, a volte è Django, percepisci il cambio
Dopo non resta neanche uno per bailare il tango
Dalle mie casse in prima classe per fumarsi il jumbo
E poi volare regolare da Parigi a Istanbul
E non è il caso di parlare, il caso di cambiare
Tra chi ha le mani sporche e chi le sporca di caviale
E da che parte voglio stare? Dalla tua c’è un mare
Di gente che dal niente mente sopra a un ideale
Di gente che darebbe tutto per averne un mucchio
E porta il gergo del santone e si è rifatta il trucco
E grazie mille, grazie ancora, ma non è di aiuto
Mostrare con il dito indice soltanto il buco
A te che piace fare a gara al gioco dell’escluso
Per me l’inferno è stare fermo, mica quando brucio
È un film muto, ti é piaciuto? solo attori bravi
E tutti giù in caduta libera, nose diving

Alle porte dell’inferno per lasciare un segno
Tanto so che in paradiso hanno già deciso
Un sorriso più affilato è lama di coltello
La mia fame è di più, tu non hai capito
Che alle porte dell’inferno è per lasciare un segno
Tanto so che in paradiso hanno già deciso
Un sorriso più affilato è lama di coltello
La mia fame è di più, tu non hai capito
La mia fame è di più, tu non hai capito
La mia fame è di più, tu non hai capito
La mia fame è di più, tu non hai capito
La mia fame è di più, tu non hai capito
Qui alle porte dell’inferno per lasciare un segno
Tanto so che in paradiso hanno già deciso…
Un sorriso più affilato è lama di coltello
La mia fame è di più, tu non hai capito

Sono solo grossa fame per un suono
Sono solo grossa fame per un suono
Sono solo grossa fame per un suono, suono
Fratello, sacrosanto
Per questo quando canto sono c*zzi loro
Sono solo grossa fame per un suono
Sono solo grossa fame per un suono
Sono solo grossa fame per un suono, suono
E allora sacrosanto
Per questo quando canto sono c*zzi loro

Messi uno contro l’altro
Perché sopra sanno quanto
È facile il gioco per tenerci giù
La guerra col nemico vale un altro sacrificio
Tanto sopra a quell’altare devi andarci tu
Le regole non valgono per loro
Che profumano di nuovo mentre puzzano di déjà-vu
È inutile che parli di dettagli, di bersagli
Te l’ho detto la mia fame è di più

Alle porte dell’inferno per lasciare un segno
Tanto so che in paradiso hanno già deciso
Un sorriso più affilato è lama di coltello
La mia fame è di più, tu non hai capito
Che alle porte dell’inferno è per lasciare un segno
Tanto so che in paradiso hanno già deciso
Un sorriso più affilato è lama di coltello
La mia fame è di più, tu non hai capito
La mia fame è di più, tu non hai capito
La mia fame è di più, tu non hai capito
La mia fame è di più, tu non hai capito
La mia fame è di più, tu non hai capito
Qui alle porte dell’inferno per lasciare un segno
Tanto so che in paradiso hanno già deciso…
Un sorriso più affilato è lama di coltello
La mia fame è di più, tu non hai capito

Sono solo grossa fame per un suono
Sono solo grossa fame per un suono
Sono solo grossa fame per un suono, suono
Fratello, sacrosanto
Per questo quando canto sono c*zzi loro
Sono solo grossa fame per un suono
Sono solo grossa fame per un suono
Sono solo grossa fame per un suono, suono
E allora, sacrosanto
Per questo quando canto sono c*zzi loro

Commenti