Scene tratte dall’Enemy Summer Tour di Noyz Narcos nel video di “Vato Loco”.

La doppia N del rap italiano sta finendo alla grande questa estate. Ha ancora diverse tappe del suo Enemy Summer Tour, che terminerà l’8 settembre a Pisa e con cui sta ottenendo ottime risposte da un pubblico che non vedeva l’ora di sentire dal vivo le tracce contenute nel suo ultimo album, “Enemy“. Lo scorso mercoledì ha ottenuto un’importante riconoscimento: il suo disco è stato certificato platino ed è un traguardo da celebrare alla grande in un periodo in cui il rap crudo e fatto come si deve non è certamente quello che va per la maggiore. Infine, è fuori da poche ore con il video di “Vato Loco“, traccia numero otto dell’album realizzata sopra una strumentale prodotta da St. Luca Spenish.

Questa traccia, tra l’altro, è l’emblema del rap: zero ritornelli, zero cazz*te, soltanto barre piene di fotta e scritte per dar libero sfogo a quello che gli passa in testa.

“La mia testa tende verso il fuoco
Vero verso il gioco
Sta m*rda corre per il sangue, vato loco

Lungo il mio percorso lascio oro colato, tag nero
Lettere sui muri sono alfabeto, vangelo
Quando tutto è nato e crescevo, io c’ero”

Fuoco, m*rda, tag sui muri. Sono delle parole e delle figure che ricorrono spesso nei brani di Noyz Narcos, uno che spinge “dalla strada, per le strade” e che speriamo davvero continui a far musica dopo questo disco ben accolto da fan e critica.

Come detto, da poco è online il video di “Vato Loco”, diretto da Orazio Guarino e che ci mostra Noyz nel suo habitat naturale: il palco. Eccolo di seguito, buon ascolto e buona visione!

Correlato:

Commenti