Cles si presenta con “Paure Che Indosso Da Un Po'”, un disco in cui ha messo tutto se stesso.

Eccoci qua, con nuovamente la fortuna di parlare di un ragazzo legato al rap classico e più che valido sopra il boom bap, ennesimo segnale di come l’hip hop non potrà mai morire ne nel nostro Paese ne altrove.

Cles è un giovane rapper della provincia di Milano – per la precisione di Cernusco sul Naviglio – con alle spalle due mixtape e, soprattutto, tante jam, cerchi di freestyle ed esperienze fatte con questa musica come colonna sonora. Ora è fuori con “Paure Che Indosso Da Un Po’“, il suo terzo disco pubblicato in due anni, uscito proprio oggi, martedì 26 giugno, e che abbiamo avuto il piacere di ascoltare in anteprima.

Paure che indosso da un po'

Come afferma lui stesso nell’intro della prima traccia, “Mezzo Grammo D’Anima“, nella musica ci crede ancora tanto, nonostante le difficoltà passate e gli ostacoli trovati lungo il percorso, consapevole del fatto che “la gavetta è una pozza che disseta“.

Ascoltando i suoi brani, possiamo comprendere come questa pozza lo stia dissetando bene: in questi venti minuti di rap troviamo rime e incastri ben adoperate per il racconto della vita di un giovane della provincia milanese che ogni volta che sale sopra un palco si trasforma, a prescindere dal pubblico:

“Ti sei mai messo nei panni di un emergente?
A volte stretti, a volte larghi, dipende
A volte cerchi un senso ad anni di sfide perse,
O ai concetti in apertura ai concerti nessuno li sente”.

Il rap è una musica che porta gioia e dolori e che permette – a chi sa valorizzarla – di portare sopra le strumentali tratti di vita vera, attraverso momenti di sfogo fatti di penne e fogli scartati, perché dopotutto “quando i pensieri fan rumore devi scriverli, scriverli scriverli…“.  Ciò, tuttavia, è una realtà che non accomuna necessariamente tutti quelli che  oggigiorno si fanno etichettare come rapper: ora ciò che conta di più è il personaggio, non l’essere umano che vi è dietro il microfono e, anche per questo motivo, ragazzi come Cles sono sicuramente da valorizzare.

Composto da otto tracce, “Paure Che Indosso Da Un Po'” – registrato e mixato da AleComa presso il LaMaison Studios di Milano – è stato impreziosito dalle collaborazioni di Caneda e Play TC, entrambi presenti su due strumentali inedite realizzate rispettivamente da Sick Budd ed Eleven Thoughts.

Quello di Cles è un “canto del pettirosso muto” che, però, quando si trova sopra un beat riesce a sconfiggere ogni tipologia di paura. Lo trovate in streaming e free download QUI. Buon ascolto!

Commenti