Abbiamo avuto il piacere di realizzare un’intervista a Drimer, fresco di album in collaborazione con Ares Adami, “Antigravity”.

L’avrete capito. Noi di Esperienze Radio (e di Rapologia) siamo strettamente legati al rap fatto come si deve, a quello caratterizzato da rime, flow e contenuti, e ogni volta che escono dischi come quelli, ad esempio, di Johnny Marsiglia & Big Joe, Noyz Narcos e Rancore non possiamo che gioirne. Lo stesso abbiamo fatto con “Antigravity“, l’album ufficiale di Drimer e Ares Adami, un duo che condivide con noi lo stesso legame.

A febbraio è venuto a Ares trovarci negli studi di Radio Onda D’Urto e ci aveva già fatto salire l’hype con qualche strofa in anteprima di questo disco molto atteso, fin da subito, da diverse persone consce di cosa sia il vero rap. Domenica scorsa, invece, abbiamo avuto il piacere di realizzare un’intervista a Drimer, rapper trentino noto per le tante battaglie di freestyle vinte in giro per lo Stivale e per i dischi precedenti, in particolare “Inception” e “Scrivo Ancora“(senza nulla togliere al precedente progetto con Dusted, “Di Cuore“, consigliatissimo!)

Ares Adami Drimer

In questi sessanta minuti di chiacchierata e buona musica, Drimer ci ha parlato approfonditamente di tutte le sue Esperienze musicali, dalla scintilla nata con “8 Mile” ai primi ascolti, passando per le battle, la Birrette Family e, ovviamente, i suoi tre dischi sopracitati.

È sempre un piacere poter confrontarsi con dei ragazzi – ricordiamo che è un classe ’95 – che versano lacrime, sudore e sangue per ogni singola barra che compongono in un pezzo. Se ancora non avete ascoltato “Antigravity” cliccate qui e se volete scoprire cosa ci ha detto Drimer ai microfoni di “Esperienze Radio” x “Terapia Doppia H”, vi lasciamo di seguito il podcast della puntata.

Buon ascolto!

Commenti