Jay Rock ha pubblicato il video di “OSOM”, traccia in collaborazione con J. Cole.

Continua la promozione di “Redemption“, terzo album in studio di Jay Rock pubblicato la scorsa settimana. Il rapper ha recentemente pubblicato il video di “The Bloodiest“, mentre nelle ultime ore quello di “OSOM“.

La traccia, che vede la partecipazione di J. Cole, dispone di un beat hip hop molto avvolgente e il titolo è un’abbreviazione di “Outta Sight, Outta Mind“, cioè “lontano dagli occhi, lontano dal cuore”.

Nel corso di due corposissimo versi, Jay Rock riflette su quanto sia cambiata la propria vita negli ultimi anni e sulle lezioni che ha imparato, spesso a proprie spese: “One thing that I’ve learnt all of these years/Is to block devils off of my ears/’Cause fairy tales don’t end well/When the fame and fortune not here” (“Una cosa che ho imparato in tutti questi anni è tenere le cattiverie fuori dalle mie orecchie, perché le favole non finiscono bene quando la fama e la fortuna non ci sono“). Nella traccia, troviamo un Jay molto riflessivo che cerca di tenere lontano da sé (ecco il senso del titolo) la negatività.

J. Cole, il cui album “KOD” sta riscuotendo un notevole successo, si occupa del secondo verso. Il rapper di “ATM” fa eco al collega, lanciando un avvertimento ai propri detrattori: “This the message I send to you/Look both ways before you cross me, I tell ya” (“Questo è il messaggio che vi ho mandato, guardate da entrambe le parti prima di mettermi i bastoni tra le ruote“).

Un post condiviso da rocktde (@jayrock) in data:

Il video vede i due rapper nelle vesti di due rapinatori che cercano di far perdere le loro tracce, dopo essersi spartiti il bottino. La paranoia, ben presto, assale Jay Rock che si sente perseguitato ed osservato: cerca di tenere “lontano dagli occhi e lontano dal cuore” quello che ha fatto ma non ci riesce. Alla fine, Cole e Jay si ritrovano per discutere di questa cosa ma vengono assaliti e freddati da due uomini, mentre la clip si chiude con la scritta “out of time“.

Cosa ne pensate? A noi, “Redemption” è piaciuto molto… e a voi? Ditecelo nei commenti!

Commenti