Cosa fareste se vi esplodesse davanti un bancomat? Anderson .Paak & crew ce lo spiegano con “Bubblin”!

A due anni dall’uscita di ‘Malibu‘ e ‘Yes lawd‘ (pubblicato insieme a Knxwledge, con lo pseudonimo di NxWorries) e due mesi circa da quella del singolo ‘Til it’s over‘, il poliedrico artista californiano torna sulla scena con “Bubblin“.

Di sicuro non è un mistero che a breve avremo notizie del suo nuovo album. E non a caso, in occasione della presentazione del nuovo brano, lui stesso ci ha anticipato durante la trasmissione radiofonica “Beats 1” di Zane Lowe di avere in serbo 65 mila brani nuovi!

Una chiara iperbole che ci fa comprendere con quanta intensità stiano lavorando i suoi neuroni in questo momento! Ovviamente il tutto insieme ai suoi produttori e alla straordinaria partecipazione di maestro Dre, di cui ha voluto parlare anche in radio, sottolineando come la qualità dell’ex produttore storico degli N.W.A. e ormai leggenda affermata, abbia contribuito a far salire di livello la propria musica:

«He’s in there producing beats. He’s in there producing melodies, writing, ideas on sequencing, everything. Just the biggest help just having him as the filter, everything.
It’s like whatever we need. Ideas for the videos, all that.
We breaking everything down with the big homie!».

Il beat è ricco linee strumentali differenti e lascia intendere una dinamicità tipica di Anderson .Paak, che solitamente non scrive pezzi pensando totalmente al rap o al cantato, ma lascia lo scorrere del fiume delle idee, a seconda delle emozioni che prova in quell’istante.

Alla produzione del pezzo ci sono Jahlil Beats e Antman Wonder, mentre la clip è stata curata da Calmatic.

“Yeah, one in the hand, one in the bag, bubblin’
Look at the cash, look at the cash comin’ in”.

Nella clip c’è un divertentissimo Paak che sfrutta il suo amato bancomat per i desideri più bizzarri e sfrenati. E voi, cosa fareste se un bancomat esplodesse davanti ai vostri occhi?
Mentre ci pensate, date un’occhiata!

Commenti
Polemico di professione sulla ventina. Scrivo per sembrare meno sociopatico di quanto potreste aspettarvi. Amo la pioggia, il basket, le strumentali e il rap autobiografico. Tra una nevrosi e l'altra provo a spiegarvi le mie passioni. Pace