Testo del brano “Malibu” di Carl Brave ft. Gemitaiz.

Per ascoltare “Malibu” Carl Brave ft. Gemitaiz clicca qui.

E se non metti l’ultimo noi non ce ne andiamo
Lei chiama terùn tutti i nati da Milano Sud in giù
Amà ti porto a Malibu, ma prima prendo un malibu, yeh
Ci perdiamo in una maglia di Fruit Of The Loom, yeah
Respiravamo all’unisono finché non ha accennato uno starnuto
Eh, eeeh
E poi m’hai tolto pure il saluto, vabbè,
Quel locale pettinato ci sembrava un putt*ntour
Immaginiamoci a Corfù, poi after al Cocoon
A Pamplona non ce regge la corsa coi tori
Questa curva, troppa gente, ormai un mazzo di fiori

Un cane chiuso in auto d’estate
Un’onda in mare che non sa nuotare
Un vino rosso che non si può bere
Ma nient’altro da stappare
E tu sei ghiaccio dentro a un bicchiere
Ci siamo senza rimanere
Chiedo il conto al cameriere
Ma tu sei già andata, via
Ma tu sei già andata, via
Ma tu sei già andata via
Via
Ma tu sei già andata via
Ma tu sei già andata via
Via, via

Babe
Sono le 6, fuori sta diluviando, te dove sei?
Sto aspettando il sole sembra il nove sei
No davvero, non è tutto ok
Tu non ti preoccupare, fai come ieri
Asciuga il mare dei tuoi pensieri
Altro che Malibu
Vinco io se facciamo gara a chi ce ne ha di più
Bevo questo, bevo quello e poi
Mi giro e ti mando un bacio pure se non vuoi
Che non credo alle favole
Mi dici “Sì” ma mi sa è lo Chardonnay
Fumiamo questa e restiamo abbracciati un po’
Tra un orgasmo e un attacco di panico
Sono apatico, sì, sono empatico
Come la notte d’estate no?
Forse il prossimo anno imparerò, imparerò

E mangiamo le pasticche dentro allo stadio
Una sciarpa che ci abbraccia ripescata dall’armadio

Un cane chiuso in auto d’estate
Un’onda in mare che non sa nuotare
Un vino rosso che non si può bere
Ma nient’altro da stappare
E tu sei ghiaccio dentro a un bicchiere
Ci siamo senza rimanere
Chiedo il conto al cameriere
Ma tu sei già andata, via
Ma tu sei già andata, via
Ma tu sei già andata via
Via
Ma tu sei già andata via
Ma tu sei già andata via
Via, via

Commenti