Childish Gambino ha rilasciato ieri “This Is America”, estratto dal suo prossimo album.

Nella giornata di domenica, improbabile per una release musicale, Donald Glover Jr., noto nel rap game con il nome di Childish Gambino, ha fatto il proprio ritorno sulla scena musicale. Twitter è impazzito quando il rapper/cantante/attore/dj (e molto altro) ha rilasciato su tutte le piattaforme l’audio ed il video di “This Is America“. Il 2018 si prospetta un anno davvero interessante per l’hip hop: dopo essere stati graziati da J. Cole con “KOD“, con gli album di Nas, Kanye West e Nicki Minaj all’orizzonte, il comeback di Childish non fa altro che rendere ancora più succulento l’anno in corso.

Ragazzi, siamo di fronte ad un grandissimo pezzo! “This Is America” vuole essere una riflessione sulla situazione attuale della popolazione afroamericana e il messaggio è arrivato forte e chiaro. Su di un beat trap/hip hop co-prodotto dallo stesso Gambino, le sue rime e il canto di un coro gospel si alternano creando un’alternanza di suoni e temi: il rapper parla di violenza, polizia, contrabbando e rapine (Yeah, this is America/Guns in my area) mentre il coro, quasi in falsetto, invita il proprio ascoltatore nero a non fare altro che divertirsi ed arraffare i soldi (Get your money, Black man). La contrapposizione che si crea è fenomenale: da un lato Childish, con le proprie barre, ci ricorda quali siano le difficoltà quotidiane della comunità nera, dall’altro il coro (che potremmo benissimo essere anche noi) si riempie la bocca degli stereotipi sugli artisti neri.

Childish ha rilasciato anche il video in cui lo vediamo mostrarci, con mosse e gesti, quello che è veramente l’America afroamericana del XXI secolo: violenza, sparatoria, scontri ed odio. Altro che le banalità con cui il coro cerca di indorare la pillola: America non vuol dire successo, soldi, fama. America vuol dire sangue, paura, delinquenza.

Questa canzone segna un vero e proprio cambio di prospettiva nel panorama musicale di questi mesi: se, spesso, sentiamo rapper parlare solo di donne, droga e soldi, al contrario, qua, abbiamo a che fare con una realtà che esiste e che facciamo finta di non vedere. “This Is America” di Childish Gambino ci ricorda perché il rap è nato: il rap è nato per dare voce ad una comunità nella quale vivere vuol dire sopravvivere, dove per dare da mangiare alla propria famiglia bisogna anche uccidere, rubare e correre proprio come fa il rapper alla fine del video.

“This Is America” ci ridorda anche qual è il fine ultimo della musica: una canzone, un album, un video ti devono sì far divertire e ballare ma, soprattutto, riflettere, mettere in discussione e scardinare le tue convinzioni più profonde. Quando un brano, nato per dare una sorta di forma alle emozioni dell’artista, ti mette di fronte allo specchio chiedendoti “cosa è vero?” beh, ha fatto centro.

“This Is America/Don’t catch you slippin’ up”

Questa è l’America: non farti prendere di sorpresa.

Concordate con noi? Fatecelo sapere nei commenti.

Commenti