Il brano cult di Sgarra, Jake La Furia e Vincenzo da Via Anfossi, “Sub-Zero”, sbarca finalmente su Spotify.

Torniamo indietro al 2008. Non c’era Instagram, non c’era Spotify, Facebook iniziava timidamente ad insorgere. L’Hip-Hop in Italia era ancora un tabù, musica per pochi. Gli artisti che giravano erano perlopiù appartenenti al mainstream, Fabri Fibra e Club Dogo in primis. Da lì, per chi lo avesse voluto, si poteva fissare un punto per poi girarci attorno, scoprendo nuovi artisti, nuovi brani e nuove realtà.

Una delle scoperte più sensazionali avvenne quasi per caso, in parallelo con quel “Turbe Giovanili” che eMule scaricò quasi per caso nel computer del sottoscritto. Il brano di cui sto parlando è “Sub-Zero“, singolo estratto da “Disco Imperiale” di Sgarra. Forgiato dalla old-school milanese, il nome di Sgarra circolava parecchio allora grazie alla sua semi-affiliazione alla Dogo Gang.

“Disco Imperiale” è stato il primo album ufficiale di Sgarra, prodotto alla “tenera” età di 28 anni. Soltanto questi dati ci aiutano a marcare nettamente le differenze con gli anni attuali. Quell’album non girò tantissimo a livello numerico ma tra le strade di Milano e nei suoi quartieri ha lasciato forte il suo imprinting. Molti non sanno che per metà l’album in questione è stato prodotto da un Jake la Furia ispiratissimo, compreso questo brano. Già allora Jake dimostrava di essere avanti in tante cose.

Dentro il brano è presente anche Vincenzo Da Via Anfossi, che molti di voi ricorderanno con piacere, anche lui affiliato ai Dogo. “Sub-Zero” è un pezzo prettamente invernale, freddo, dal beat glaciale sino alle liriche taglienti dei tre rapper. Un flashback nel passato per ricordare l’Hip-Hop in un altro modo, diverso da quello che adesso è fruibile da chiunque. Una musica piena di contenuti, fatta per necessità e non per moda.

“Sub-Zero” è su Spotify, streammalo a più non posso.

Commenti