Testo del brano “Hassan” di Tommy Kuti.

Per guardare il video di “Hassan” clicca qui.

Al quinto piano di un palazzo popolare
Dentro a un monolocale vive Hassan
È un clandestino, gira per le strade
Lotta col destino mentre è solo in sta città
Il suo sogno era di fare il calciatore
Infatti è per quello che è che partito da Dakar
Arrivato capì che l’unica opzione
Per quelli come lui è la criminalità
A fare gli onesti si muore di stenti
La vita è una m*rda senza i documenti
Si apposta ai parcheggi, smercia quegli etti
Alla fine del mese manda i soldi ai parenti
Di ciò che fa lui non va fiero
Ora è tardi per tornare indietro
Chiama a casa e non può essere sincero
La sua coscienza è sporca proprio come il suo dinero

La city, gli eccessi, la malinconia
Gente che arriva, gente che va via
Stretta è la foglia, larga è la via
Dite la vostra che ho detto la mia

Oh Hassan, cerchi la tua libertà
Tra i vicoli di sta città, dove sarà, dove sarà?
Oh Hassan, cerchi la tua libertà
Tra i vicoli di sta città, dove sarà, dove sarà?

È fermo in coda, posa come un monumento
Sogna una vita nuova ottenendo un documento
Ogni giorno passa in collocamento
Ma con sta crisi è una perdita di tempo
E nella city è una di quelle notti
Hassan è in giro a fare il suo mestiere
Ha due palline, becca due bambocci
Mentre fa l’affare salta fuori il borghese
Scappa dai poliziotti, ha la fame negli occhi
Corre e pensa all’ironia
Uomini onesti, affari loschi
Il destino a volte gioca di follia
Chi odia gli immigrati ciò che han visto non lo sa
Siete fortunati a viver con mamma e papà
Dite no all’immigrazione, ma poi la verità
Se foste nati altrove scappereste come Hassan

La city, gli eccessi, la malinconia
Gente che arriva, gente che va via
Stretta è la foglia, larga è la via
Dite la vostra che ho detto la mia

Oh Hassan, cerchi la tua libertà
Tra i vicoli di sta città, dove sarà, dove sarà?
Oh Hassan, cerchi la tua libertà
Tra i vicoli di sta città, dove sarà, dove sarà?

Commenti