Il singolo “Non mi interessa” anticipa l’uscita del suo nuovo album del quale ancora sappiamo poco.

Dopo l’ottima doppietta ottenuta con gli street single di “T.O.M.A.” e “4PM in Milano“, Egreen è tornato con il singolo “Non mi interessa” che anticipa l’uscita del suo nuovo album annunciato per la primavera di quest’anno. La produzione è curata da Fritz Da Cat e Marz mentre la cover è stata ideata dal solito Moab. Il brano è una dichiarazione a lettere cubitali di Fantini il quale – per l’ennesima volta- si mostra inc*zzato e in disaccordo con i trend che attualmente la fanno da padrone, sia nel mercato musicale italiano che nella vita di ogni giorno.

In particolar modo però i bersagli lirici di Egreen nel brano sono quelli che orbitano attorno a lui: i fan, i colleghi e la “stampa” di settore. Ciò che sorprende è che Fantini non manca mai l’occasione di sfruttare i brani, siano questi collaborazioni o singoli, per dimostrare che le sue skill sono potenzialmente infinite, così come le sue barre. Il problema è che – forse – da quel che si può leggere tra le righe, il Nostro sia rimasto un po’ troppo coinvolto mentalmente con delle faide che il più delle volte risultano essere aleatorie. Possiamo ben capire che appartenga a quella schiera di rapper cui nessuno ha regalato niente e che hanno conquistato tutto da soli ma spingere e ricamare in modo così eccessivo su argomenti che in tempi recenti ha più e più volte affrontato potrebbe rivelarsi – alla fine dei conti – controproducente.

Sino a “Beats’n’Hate” ciò che usciva fuori dalla sua musica era un’equilibrio costante tra la forza espressiva, lo stile ed il contenuto. Purtroppo quell’odio è diventato prorompente, minando inevitabilmente – dalla parte dell’ascoltatore – la buona fede di un rapper con un bagaglio infinito che, ultimamente, dedica un po’ troppo tempo ad argomenti già noti dai più.

Detto ciò il rap è anche questo ed Egreen lo fa con la cazzimma (cit.). Buon ascolto!

Foto di Daniele Coppa.

Update – Online il video di “Non Mi Interessa”.

Poco più di un mese dopo e a una settimana di distanza dall’uscita di “Entropia 3“, è stato pubblicato online anche il videoclip ufficiale del sopracitato singolo, diretto da Matteo Bombarda.

Buona visione!

Commenti
Ho 21 anni e mi nutro quotidianamente di questa musica. Preferisco gli autori profondi a quelli superficiali e sono fermamente convinto che il rap possa veramente tirare fuori le persone dalla m*rda.