Tommy Kuti invita ironicamente a votarlo nel suo nuovo video, “Politici in Trip”.

Ormai siamo agli sgoccioli: il 4 marzo saremo chiamati alle urne per votare alle elezioni politiche del nostro Paese. Da sempre anche il rap si è interessato di politica, prendendone spesso le distanze e criticandola nei testi. Anche il rapper afro-bresciano Tommy Kuti ne parla nel suo nuovo singolo “Politici in Trip”, di cui è uscito oggi il video ufficiale su YouTube.

In realtà, il ventottenne aveva già espresso le sue idee politiche citando più volte Matteo Salvini e la Lega Nord in alcuni brani. Inoltre, lo scorso anno aveva scritto un “Rap per lo Ius Soli” sul diritto di cittadinanza, una delle questioni attuali più calde in Parlamento.

Tornando a parlare nello specifico di “Politici in Trip”, Tommy Kuti ha deciso di riprendere in questo pezzo la base ed una parte del ritornello del tormentone-scandalo “Vip in Trip” del collega e amico Fabri Fibra. Nel testo, Tommy attacca i principali candidati dei partiti e ribadisce: “Sono confuso ormai, non so che farò ai seggi, lesto impara, para para para pa pa pa para”. Da citare è anche la strofa sulla legalizzazione della marijuana: “Pannella è morto e quindi che p***e, nessuno parlerà di canne: legalize it!“.

Infine, nel video (girato da Luca Scalia), troviamo Tommy che rappa vestito in maniera istituzionale, circondato da cartelloni propagandistici che lo raffigurano ed invitano ironicamente a votarlo. Io però sto pensando seriamente di farlo, e voi?

Trovate il video qui sotto comunque, buon ascolto e buona visione a tutti!

Correlato:

Commenti
Sono Giulia e sono nata e cresciuta a Pavia. Nonostante io sia piuttosto estroversa di carattere, ho incontrato da subito nel rap quella necessità di evadere e di esprimermi che mi mancava e che mi sprona a fare sempre meglio nella vita. Spero di riuscire nel mio piccolo a trasmettervi qualcosa di questo fantastico mondo!