Esce oggi venerdì 2 febbraio il nuovo album ufficiale di MadMan.

È ufficialmente fuori “Back Home“, il terzo album di MadMan, il rapper pugliese che sin dal principio si è contraddistinto per la tecnica sopra la media. Il disco è composto da 12 tracce di cui 2 già edite (“Trapano” e “Centro” ft. Coez). Tra le collaborazioni possiamo notare anche l’immancabile Gemitaiz in “Hollywood” e la compagna di label Pristess in “Extraterrestri” che contro i pronostici non è rilegata al ritornello della canzone bensì ad una vera e propria strofa.

Le produzioni sono affidate principalmente a PK e Ombra, presenti rispettivamente in 7 e 6 tracce (spesso in co-produzione); gli altri produttori presenti sono Kang Brulèe, Pherro, NTG.World, Tha Radio e Dub.Io.

Chi si aspettava un ritorno al mood di “Escape From Heart” rimarrà un po’ deluso, i temi che ricorrono non sono particolarmente profondi e introspettivi, almeno così ci è sembrato al primo ascolto. In ogni caso non mancano le tecniche alle quali ci ha abituato MadMan negli anni, ogni canzone a livello di flow e metrica è molto diversa dalla precedente e di ottima fattura. Anche per quanto riguarda il sound il disco suona particolarmente sperimentale e innovativo, in linea con il concept dell’album spaziale/ultraterreno che si ritrova soprattutto nella copertina.

Innegabile anche il fatto che gli argomenti dell’album sono condizionati dalla relazione di MadMan con la fidanzata, che ricorre in diverse canzoni, specialmente in “Centro”, “Ciò che fa per me” e “Storie“.

“Baby so che tu sei quello che ora fa per me
Ciò che fa per me
Baby non resto calmo
Se incrocio il tuo sguardo mi strega in un attimo
Sei colpo di fulmine, colpo al mio cuore che accelera il battito
Sì, sono un matto lunatico
Tu un sogno megagalattico
Con te sto in alto su un attico”

E voi? Avete già ascoltato “Back Home”? Se non lo avete fatto ecco il link a Spotify, buon ascolto!

Commenti
Ascolto e amo il rap da quando ho 10 anni e questo genere mi accompagna quotidianamente in tutto quello che faccio, ogni tanto cerco di scrivere qualcosa di interessante al riguardo.