Testo del brano “Clessidra” di Johnny Marsiglia ft. Davide Shorty.

Per ascoltare “Clessidra” clicca qui.

Tra nude verità
La strada è madre mia
Dentro la città
Mi fa compagnia
Luci su di me
La mia radiografia
Tra fumo e cenere
Soffio

Chiudo il mio North Face, per ora
Il vento tira forte, gira forte come la droga
In giro cocaine e roba
Spacciarti per chi non sei è moda
Qui lo spacciatore medio indossa North Sails ed Hogan
Ribalto la clessidra, mentre un demone tira
Anche la linea tra la tarda notte e la prima mattina
La farmacia non chiude mai, la medicina ti delude
È sempre peggio della volta prima, a quanto pare
La vita mi scorre davanti ed io la riassumo
Autostrade con i miei in sette sulla Fiat Uno
Quando la macchina sparì da sotto casa
Io pensai fosse uno scherzo, l’idiozia di qualcuno e giuro
Nello zaino il pallone o gli stessi cinque libri
Tiravo con l’interno, i miei tiravano su cinque figli
Quindi non puoi impedirmi
Di dire che sono i miei veri eroi
Poi non c’è classifica in cui puoi inserirli
La città è ancora ferma, io la descrivo
Basquiat con la penna
Un tizio beve la sua sesta San Miguel
Un ragazzo mi ferma e mi fa
Sei tu? Sì, J.M. come Jean-Michel
Viaggio nei ricordi sono un passeggero
Scatto, voglio solo il negativo faccio il pieno
Quando devo ripartire
Da quando Primo mi diceva
Che il malessere è strumento per reagire

Tra nude verità
La strada è madre mia
Dentro la città
Mi fa compagnia
Luci su di me
La mia radiografia
Tra fumo e cenere
Soffio

Tra nude verità
La strada è madre mia
Dentro la città
Mi fa compagnia
Luci su di me
La mia radiografia
Tra fumo e cenere
Soffio via la banalità

Commenti