“End Of An Era” e “Untouchable”: i regali natalizi di Lloyd Banks!

Stiamo per arrivare al 2018, ergo stanno per passare otto anni dall’ultimo album ufficiale solista di Lloyd Banks: era il 22 novembre 2010 ed uscì “H.F.M. 2 (The Hunger for More 2)”, il terzo album ufficiale del rapper della G-Unit, con all’interno tantissimi ospiti da Pusha T a Raekwon, passando ovviamente per i compagni di crew 50 Cent e Tony Yayo (in quel periodo Young Buck era fuori dal gruppo).

Dal 2010 ad oggi, però, Banks non è stato inattivo, ma ha preso parte nella realizzazione dei dischi della G-Unit, realizzato sei mixtape e la serie “Blue Friday”, composta da inediti pubblicati a cadenza irregolare ogni venerdì.

Ora, dopo un periodo di silenzio, è tornato online con due nuovi freestyle: il primo pubblicato il giorno di Natale, intitolato “End Of An Era” e realizzato sopra la strumentale di “Jason”  di Jadakiss e Swizz Beatz; il secondo pubblicato nelle ultime ore, intitolato “Untouchable” e preso dall’omonimo brano di Pusha T.

In entrambi Banks dimostra ancora una volta le sue spiccati doti liriche e metriche, come per esempio in “End Of An Era” quando realizza delle doppie rime alla fine di ogni verso all’interno una quartina, facendo capire maggiormente il perché sia un MC rispettato (e temuto) da molti:

“You freezing out here trying to find a loophole too cold
Told my jeweler like my timepieces two tone blue gold
Keep em changing every day I miss the news though new code
Ain’t the cheddar got the cover of the crew blown you told

Ma bando alle ciance, andiamoci a sentire assieme questi due nuovi freestyle di Lloyd Banks, con la speranza di trovarlo più attivo nell’anno nuovo.

Buon ascolto!


Commenti