La solitudine di Eminem in Walk On Water, il primo video estratto dal suo nuovo album.

Era tanto atteso ed ora è finalmente online, dopo ventiquattro ore di esclusiva su Apple Music. Ci stiamo riferendo al primo video ufficiale estratto da “Revival“, il nono album ufficiale del rapper di Detroit, e che coincide con il primo singolo pubblicato a novembre, “Walk On Water“.

Nel brano Eminem riflette sulla sua persona e sulla sua lunga carriera, accompagnato dalla bellissima voce di Beyoncé, non presente in questo videoclip in cui l’unico protagonista è Eminem, assieme alle sue rime e al suo passato.

Da una stanza vuota, illuminata da una luce quasi divina che punta sul microfono, Em si trova sul palco di un teatro senza pubblico, con alle spalle delle scene in movimento del dietro le quinte a cui si aggiunge, al minuto 3.18, un ologramma particolare, una delle persone più importanti della sua vita, DeShaun Dupree Holton, meglio conosciuto come Proof:

“But the only one who’s looking down on
Me that matters now’s DeShaun”.

Eminem è da solo sul palco e si esibisce davanti a delle poltrone vuote mentre i suoi vestiti cambiano velocemente, quasi a voler mostrare i cambiamenti nella vita di uno dei rapper più importanti di tutti i tempi. La temperatura poi diventa più fredda e inizia a nevicare nel teatro, trasformandolo piano piano in una distesa di ghiaccio sulla quale l’ex Slim Shady si  incammina, trovandosi poi davanti un monumento coperto da un telo, senza tuttavia mostrarci mai cosa si cela sotto.

Le scene del teatro e del ghiaccio sono alternate da quelle mostrate giorni fa nel trailer, in cui vediamo una stanza colma di cloni di Eminem scrivere velocemente su una macchina da scrivere, rappresentando una sorta di “Teorema della scimmia instancabile”, secondo cui – citiamo Wikipedia – una scimmia che prema a caso i tasti di una tastiera per un tempo infinitamente lungo quasi certamente riuscirà a comporre qualsiasi testo prefissato.

La conclusione è molto particolare e si collega ad uno dei suoi brani più celebri, ma preferiamo non spoilerarvi ulteriormente il video. Buon ascolto e buona visione!

Correlato:

  • Leggi anche la nostra recensione di “Revival” di Eminem.
Commenti