Google ha svelato l’annuale lista delle maggiori ricerche sul suo motore di ricerca.

Il 2017 sta per terminare ed è tempo, come ogni anno, di tirare le somme dei mesi passati. Così ha fatto anche Google, il noto colosso informatico di Mountain View in California, pubblicando online i Google Trends di quest’anno, mettendo alla luce le maggiori ricerche fatte da milioni e milioni di utenti in tutto il mondo.

Come sempre, i risultati mostrati hanno potuto fornire un riassunto degli interessi del persone e del clamore (positivo o negativo) di tanti avvenimenti che hanno contraddistinto le nostre giornate dal 1 gennaio ad oggi.

Le classifiche sono varie e potete scoprirle tutte cliccando qui. Quelle che più interessano a noi, tuttavia, sono quelle in cui sono presenti artisti che ci riguardano e album che la “industria” del rap ha prodotto nel 2017: andiamo a vederli assieme.

Gli album più cercati su Google nel 2017.

1. Reputation (Taylor Swift)
2. 4:44 (Jay Z)
3. Damn (Kendrick Lamar)
4. Everybody (Logic)
5. More Life (Drake)
6. Harry Styles (Harry Styles)
7. Issa Album (21 Savage)
8. Divide (Ed Sheeran)
9. True to Self (Bryson Tiller)
10. Flower Boy (Tyler, The Creator)

Subito dopo la regina delle pop star, troviamo tanti album rap, targati Jay-Z, Kendrick Lamar, Logic e Drake, seguito da Harry Styles (chi?) e altri personaggi a noi noti, ossia 21 Savage, Bryson Tiller e Tyler, The Creator, autore di “Flower Boy” un album interessante e molto chiacchierato per alcune sue dichiarazioni relative alle sue preferenze sessuali…

Le canzoni più cercate su Google nel 2017.

1) Despacito (Luis Fonsi)
2) Shape of You (Ed Sheeran)
3) Perfect (Ed Sheeran)
4) Havana (Camila Cabello ft. Young Thug)
5) Look What You Made Me Do (Taylor Swift)
6) HUMBLE (Kendrick Lamar)
7) Versace on the Floor (Bruno Mars)
8) Closer (The Chainsmokers)
9) Bad and Boujee (Migos ft. Lil Uzi Vert)
10) Rockstar (Post Malone ft. 21 Savage)

La predominanza di popstar era scontata, ma vedere “Humble” di Kendrick Lamar in sesta posizione, davanti a brani da quasi due miliardi di visualizzazioni come “Closer” dei The Chainsmokers, fa capire due cose: la forza mediatica (e non solo) del rapper di Compton e che nel mondo, forse, c’è ancora speranza.

Presenti nella top ten anche due tormentoni di quest’anno: “Rockstar” di Post Malone e 21 Savage e “Bad and Boujee” dei Migos e Lil Uzi Vert che, seppur sia stato pubblicato l’autunno dell’anno scorso, ha continuato a scalare le classifiche, anche grazie al discorso di Donald Glover a.k.a. Childish Gambino durante la cerimonia dei Golden Globes.

Gl artisti e le band più cercate su Google nel 2017.

1) Ariana Grande
2) Linkin Park
3) Lady Gaga
4) Mariah Carey
5) Ed Sheeran
6) Travis Scott
7) Kendrick Lamar
8) Lil Pump
9) Katy Perry
10) Cardi B

Il dato che secondo noi sorprende maggiormente in questa classifica non sono le prime due posizioni – dipese anche da avvenimenti collegati indirettamente alla loro musica – ma è la sesta posizione di un’artista che non si avvicina alle vendite di pop star o di tanti altri colleghi ma che, a quanto pare, suscita spesso interesse sulla rete senza aver pubblicato nessun progetto ufficiale in questi mesi: Travis Scott.

Subito dietro di lui c’è il già citato Kendrick Lamar, uscito con l’album “DAMN” e protagonista di recente di una bellissima intervista rilasciata per Forbes, il “fenomeno” dell’anno Lil Pump e, dopo Katy Perry, la female rapper più chiacchierata (e gettonata) del momento, Cardi B.

Un anno in cui il rap, dunque, ha guadagnato ancora di più spazio nella rete e nei gusti degli utenti di Google che, per celebrare questa annuale classifica, ha rilasciato anche un video di due minuti in cui riassume le principali ricerche del 2017.

Buona visione!

Commenti