En?gma si presenta in formissima da Bosca

Le peculiarità di Real Talk, format ideato da Bosca lo scorso anno, lo sappiamo bene, sono essenziali ma necessarie. Saper fare un MC non significa solamente intrattenere il pubblico ma saperlo coinvolgere grazie alla capacità innata di coinvolgerlo tramite le rime e la tecnica che ben devono riprodurre il lavoro fatto in studio. Dopo aver ospitato il talento emergente Cromo della scuderia di Don Joe, la Dogozilla Empire, oggi è il turno di En?gma.

Il rapper sardo è sempre stato riconosciuto per le sue eccelse doti liriche abbinate a citazioni ed un immaginario di spessore. Molte sono le strofe nelle quali si diletta su tappeti musicali di grande livello creati appositamente, e che ormai da tempo si stanno settando su standard alti e con i quali speriamo che venga creato un bel progetto in futuro. Dopo aver introdotto infatti la produzioni del suo team Numeri Primi (Trapp Tony e LGND), Bosca sta pian piano dando spazio a questi giovani produttori che sembra abbiano la strada spianata per il futuro.

Il flow erudito di En?gma, ex membro della Machete, è ancora una volta pieno zeppo di citazioni intrecciate con incastri, metriche ed un flow davvero raffinati. Marcello, questo il suo vero nome, ha da tempo intrapreso la strada dell’indipendenza distaccandosi dalla crew sarda per provare a dare un’altra forma ai suoi progetti permettendosi un approccio a livello creativo e realizzativo totalmente libero da ogni tipo di schema.

Il suo ultimo album, “Indaco”, non ha forse ricevuto le meritate attenzioni ma è senza alcun dubbio il proemio di un percorso artistico destinato a far parlare di sé, sia grazie a ciò che ha già fatto che a ciò che farà. Non a caso, nella stessa puntata, En?gma ha svelato di star lavorando al suo nuovo album che verrà anticipato da alcuni brani con l’umiltà e la knowledge che lo contraddistinguono e che lo rendono apprezzato da molti fan dello stivale.

Detto ciò restate connessi sulle sue pagine perchè siamo sicuri che qualcosa di molto interessante bolle in pentola!

Commenti
Ho 21 anni e mi nutro quotidianamente di questa musica. Preferisco gli autori profondi a quelli superficiali e sono fermamente convinto che il rap possa veramente tirare fuori le persone dalla m*rda.