Night Skinny ha annunciato la release date sui suoi profili social

Luca Pace, in arte Night Skinny è, storicamente, uno di quei producer raffinati di cui il rap italiano può vantarsi. Uno che, come altri mostri sacri tra i quali Big Fish, è da sempre alla costante ricerca di suoni unici e di strumentali particolari, frutto di un lavoro che non trova mai sosta se non quando viene ultimato. Non a caso TNS è uno di quei producer che non vedi apparire in qualsiasi disco di rap italiano bensì al fianco di artisti accuratamente selezionati con i quali ha spesso intrapreso un percorso di direzione artistica che li ha portati ad evolvere, migliorare e comprendere il loro stile.

I primi due nomi che mi vengono in mente sono  quelli di Achille Lauro e Rkomi. Entrambi gli artisti citati sono notoriamente, per quanto non oggettivamente, riconosciuti per il loro stile fortemente caratterizzato dalle liriche, dall’immaginario che creano o dal messaggio che hanno la necessità di comunicare. Con Achille Lauro TNS ha curato e supervisionato un lavoro cult come “Immortale” mentre con il più giovane Rkomi ha effettuato un lavoro complesso con l’obiettivo di tirar fuori dal giovane ragazzo di Calvairate le sue potenzialità, se non tutte almeno in buone parte, con il suo disco d’esordio “Io In Terra”.

Ma TNS non è soltanto questo, non è soltanto un produttore per artisti dall’approccio ricercato, ma è anche “padre” di due album che hanno in qualche modo spostato gli equilibri nella scena, sia per quanto riguarda le produzioni che per quanto concerne all’interpretazione da parte degli artisti dei suoi beat. Stiamo parlando ovviamente di “Metropolis Stepson” e del più recente “Zero Kills“. Il primo è senza dubbio un lavoro dal forte gusto innovativo nella ricerca dei suoni e nelle sperimentazioni, come lo stesso titolo induce a pensare, proprio del capolavoro cinematografico di Fritz Lang del lontano 1927, “Metropolis”, ambientato in un futuro utopico e con ill quale anche la cover trova molto similitudini. Stesso discorso vale anche per “Zero Kills” che potremmo interpretare come un concept album poiché la sua lavorazione è stata sviluppata focalizzando l’attenzione su campioni prelevati da vinili ricercati direttamente dai bazar delle città più “calde” del medio oriente.

Proprio oggi, sui suoi social, lo stesso Night Skinny ha rivelato la data d’uscita del suo prossimo progetto del quale non è stata svelata ancora nè una tracklist nè un titolo. La data è fissata per l’8 Dicembre. Non ci resta che aspettare.

the night skinny album

Commenti
Ho 21 anni e mi nutro quotidianamente di questa musica. Preferisco gli autori profondi a quelli superficiali e sono fermamente convinto che il rap possa veramente tirare fuori le persone dalla m*rda.